AutonomeForme

Architecture • Landscape • Design

URBAN DEVELOPMENT AND NEW RAIL STATION IN BOLOGNA

The Project for the New Integrated Complex within the Bologna Railway Station sets a new urban order that interacts with the various elements of the territory. It will represent a new  access to the city and the entire regional and metropolitan system.
Through the New Integrated Complex within the Bologna railway Station, the project aims to link two parts of the city separated by the the railroad’s cutting and will set the connections between two parts of the city that are historically separated: the old town and the Bolognina district.
The settlement of the entrance to the New Railway along the Bridge Matteotti allow to bind the architecture and the city.
The new urban configuration of Independenza Street is flanked, on the western edge, by the canalredevelopment of a section of the Navile canal: this new urban park makes possible the use of the area by pedestrians and cyclists, recovering the historical traces related to the use of the waterways that have characterized theoriginal relationship between the city and its territory.

MASTERPLAN DI SVILUPPO URBANO E NUOVA STAZIONE FERROVIARIA DI BOLOGNA

.
Il progetto per il Nuovo Complesso Integrato nell’Ambito della Stazione di Bologna definisce un nuovo assetto urbano che interagisce con i molteplici aspetti del contesto territoriale costituendo un accesso alla città e all’intero sistema metropolitano e regionale.
Attraverso il Nuovo Complesso Integrato nell’Ambito della Stazione di Bologna, il progetto permette di ricucire le due parti di città separate dal taglio della ferrovia e di realizzare le connessioni tra parti della città storicamente separate come il centro storico ed il quartiere della Bolognina.
La scelta insediativa che dispone l’ingresso alla Nuova Stazione sul Ponte Matteotti lega architettura e città.
Alla nuova configurazione urbana di Via dell’Indipendenza si affianca, sul margine Ovest, il progetto di riqualificazione di un tratto del Canale Navile: la creazione di un sistema di parco urbano basato su un intervento di riqualificazione che rende possibile la fruizione ciclabile e pedonale dell’area recuperando le testimonianze storiche legate all’uso delle vie d’acqua che hanno caratterizzato il rapporto originale tra la città ed il suo territorio.


 

PROJECT FACTS
Location Bologna IT
Date 2008
Design team Cruz y Ortiz Arquitectos (Team leader), Henning Larsen Architects, Marco Scarpinato
Collaborators Federico Cazzaniga (Cruz y Ortiz), Lucia Pierro (AutonomeForme), Carmelo Vitrano (Autonomeforme), Hannibal Hink (HLA), Ali Arvanaghi (HLA)
CONSULTANTS
Structures HIG
Mechanical system MBA
Safety and fire prevention BTF Cognos
Landscape design SLA AS
Urban planning JSWD ( Frederik Jaspert, Kostantin Jaspert)
Transportation Dario di Vincenzo
Italian laws consultant Francesco Nicolicchia
Client R.F.I. S.p.A.
Surface 1.200 ha
Awards Third Prize in International Design Competition

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



Leave a Reply

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On Pinterest
© AutonomeForme 1999-2019